Cactus e Dintorni

  • Augmenter la taille
  • Taille par défaut
  • Diminuer la taille
Home Forum

Cactus e Dintorni

  • Dicembre 01, 2021, 07:49:08 *
  • Benvenuto, Scegli una sezione e crea un nuovo topic!
ATTENZIONE: il forum NON richiede la registrazione.
Ricerca avanzata  

Autore Discussione: Rinvaso  (Letto 14381 volte)

Domenico

  • Visitatore
Rinvaso
« inserita:: Dicembre 17, 2009, 09:18:25 »
Sto iniziando a fare qualche rinvaso e volevo chiedervi qualche dubbio. In alcuni casi è necessario eliminare il vecchio substrato e sostituirlo con quello nuovo. Questa operazione si potrebbe fare con un pennello, ma chiaramente il tempo impiegato sarebbe molto, per cui è più semplice mettere le radici sotto acqua corrente in modo da eliminare tutto. Tuttavia il risultato che si ottiene è qualcosa di simile:


A questo punto che fare? Qualcuno dice di tagliare tutte le radichette aggrovigliate, lasciando quindi solo quelle più grandi; ma in questo caso non vi è il rischio ce la pianta non riesca facilmente ad assorbire l'acqua e quindi aumentano le possibilità di marciumi (anche perchè i tagli sono comunque cicatrici, anche se asciugate)? Altri dicono di rinvasare così, in quanto i granellini più piccoli di terriccio andranno comunque ad insinuarsi tra quelle radichette
Registrato

admin

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Messaggi: 825
Re:Rinvaso
« Risposta #1 inserita:: Dicembre 17, 2009, 11:02:44 »
Cercherò di fare chiarezza. Premetto che questo non è il periodo migliore per i rinvasi. Nei casi in cui è opportuno sostituire il substrato (e non è detto che lo si debba fare ad ogni rinvaso), ciò non vuol dire che occorre eliminare fino all'ultimo granello, è sufficente togliere quello che cade per inerzia dopo aver dato una buona scossa. Le uniche eccezioni nelle quali occorre togliere TUTTO il terriccio si verifica allorché buona parte delle radici sono marce o infestate da cocciniglie o il substrato è composto di sola torba; solo in questi casi di ricorre a mettere la pianta sotto il rubinetto. Perciò niente pennello e nessun taglio di radici se queste sono sane. Se le radici sono aggrovigliate, lasciarle così come sono, la terra si inserirà naturalmente fra esse allorchè si procederà con le annaffiature. Dopo il rinvaso attendere comunque un paio di settimane.
Registrato

Domenico

  • Visitatore
Re:Rinvaso
« Risposta #2 inserita:: Dicembre 18, 2009, 10:19:24 »
ok...ma come mai questo non è il periodo migliore? Io sapevo che durante l'inverno i cactus sono in riposo e quindi non hanno alcun tipo di problema. Come mai alcuni dicono che sarebbe meglio tagliare le radici, altrimenti le piante potrebbero morire? Io fino ad ora non l'ho mai fatto e sinceramente non ho mai constatato problemi.
Registrato

admin

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Messaggi: 825
Re:Rinvaso
« Risposta #3 inserita:: Dicembre 18, 2009, 12:27:43 »
Il problema invece ce l'hanno, proprio perchè la ripresa vegetativa è lontana ed è prudente non fare rinvasi in quanto le radici spezzate non possono rimarginare. Il rinvaso si esegue all'inizio della primavera oppure immediatamente prima del riposo invernale. Se poi per rinvaso intendiamo semplicemente passare da un vaso più piccolo ad uno più grande senza che il pane di terra si disfi, allora tutti i mesi sono buoni: la pianta non se ne accorgerà minimamente.
Quanto a quello che fanno gli altri ognuno è libero di comportarsi come meglio crede, sul web si legge di tutto che non sempre bisogna prendere per oro colato.
Registrato

Nicola

  • Visitatore
Re:Rinvaso
« Risposta #4 inserita:: Gennaio 23, 2010, 12:28:54 »
Premesso che l'ultima affermazione di MArio e' vera, per qualunque cosa si cerchi sul web, mi sento di dire che effettivamente per un neofita e' difficile districarsi nei molti pareri apparentemente autorevoli che si trovano.

Posso dire che anche in siti che ritengo autorevoli, tipo quello della Cactus-Co, si trovano pareri discordanti. ma alla fine, quello che ne ho tratto io, da perfetto neofita, e' che la ricetta perfetta non esiste.
secondo me curare le piante e' come educare un figlio, vi sono tanti modi per farlo, e farlo bene.

Io rinvaso ad esempio tra Febbraio e marzo, quindi in prossimita' della ripresa vegetativa, ma e' anche vero che essendo un pigro e con poco spazio, rinvaso lentamente perche' mettere tante piante a radici nude in giro, alla fine faccio casino.

Molti sostengono che sia meglio rinvasare in pausa invernale, tipo adesso. altri a ripresa iniziata.
Prova, e come ti trovi bene, segui la strada...

Nicola

Registrato

admin

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Messaggi: 825
Re:Rinvaso
« Risposta #5 inserita:: Gennaio 23, 2010, 11:14:37 »
Concordo con Nicola nel dire che in questo campo la verità rivelata non esiste, non ci sono dogmi da seguire e l'esperienza maturata in proprio è la migliore consigliera. Se poi si chiede consiglio ognuno darà quello che la propria esperienza gli ha fornito e che necessariamente non è lo stesso di un altro.
Registrato
 

Home Forum

Nos publications

  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
Ajouter site aux Favoris
Ajouter page aux Favoris

Offrez une tasse de café

Soutenez Cactus & Dintorni!