Cactus e Dintorni

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Succulente crassulaceae
Cactus e Dintorni - crassulaceae

Sottofamiglie: CRASSULOIDEAE, SEDOIDEAE, COTYLEDONOIDEAE, KALANCHOIDEAE, ECHEVERIOIDEAE, SEMPERVIVOIDEAE. Secondo alcuni botanici le sottofamiglie sarebbero solo due:le Crassuloideae e le Sedoideae, quest'ultima a sua volta comprenderebbe due tribù, le Kalanchoeae e le Sedeae a loro volta suddivise in sottotribù.
Habitat:
Africa Meridionale, Madagascar, Mediterraneo, Canarie, Europa, Messico. Queste piante assai diffuse in habitat e popolari in coltivazione, vivono in ambienti molto diversi, dal deserto alla palude, dal caldo torrido al freddo glaciale, con preferenza per le zone calde e secche. Hanno saputo adattarsi a condizioni climatiche difformi ed a volte difficili, escogitando metodi di sopravvivenza sofisticati ed originali (ciclo CAM).
Descrizione: trattasi di piante dicotiledoni munite di lanugine, peli e a volte di una pruina cerosa biancastra. Presentano una grande varietà di forme, colori e fogge fogliari. Hanno un determinato numero base di sepali e petali, stami e carpelli; il frutto è un follicolo. Alcune specie fioriscono d'inverno, altre in primavera o nella tarda estate. Le specie europee sono per lo più rustiche. Alcune specie sono annuali o biennali.
Terreno: formula base, con contenitore capiente, per le specie frondose e rampicanti.
Esposizione: normalmente al sole, comunque in posizione luminosa. Aria fresca in vegetazione.
Temperatura: minima di 7-10°C per le specie tropicali e subtropicali, con particolare riferimento per quelle del Madagascar.
Acqua: normale, ma se la temperatura supera gli 8°C allora occorre fornire saltuariamente un po' d'acqua quel tanto che serve a non far avvizzire le foglie.
Coltivazione: facile. I semi si raccolgono avvolgendo le infiorescenze in un sacchetto di carta o una reticella, presentano tuttavia difficoltà di germinazione. Il malathion arreca danni alle crassulacee perché scioglie il velo di cera delle foglie; usare prodotti sistemici per via radicale (p.e. Orthene). Moltiplicazione per talea di ramo o di foglia (anche a pezzi). A volte le foglie assumono una colorazione rossa o bruno-violacea, non c'è di che preoccuparsi: si tratta di una forma di difesa che le piante adottano per proteggersi contro l'insolazione. Le specie con la base del fusto legnoso sono a vegetazione estiva per cui d'inverno vanno tenute a secco a circa 8°C. Le specie dal fusto succulento sono per la maggior parte a vegetazione invernale ed a riposo estivo, per cui vanno tenute in buona luce ed a temperature più elevate quando sono in attività ed a secco d'estate. Le specie erbacee richiedono, durante tutto l'anno, scarse annaffiature e buona illuminazione (non al sole diretto).
Principali generi: Adromiscus (riposo invernale, Namibia e Sudafrica), Aeonium, Briophyllum (facile moltiplicazione tramite i propaguli emessi lungo i margini fogliari), Cotyledon, Crassula, Dudleya, Echeveria, Graptopetalum, Greenovia, Jovibarba, Kalanchoe (minima di 10°, Monanthes, Orostachys, Pachyphytum, Sedum (possibile la coltivazione all'aperto), Sempervivum, Tacitus, Tylecodon (vegeta d'inverno, dare acqua all'apparire delle prime foglie, cessare con la loro caduta), Umbilicus.

Succulente
aeonium virgineum
aeonium virgineum
crassula arta
crassula arta
echeveria agavoides
echeveria agavoides
jovibarba allionii
jovibarba allionii
sedum furfuraceum
sedum furfuraceum
tacitus bellum
tacitus bellum
tylecodon buchholzianus
tylecodon buchholzianus

 

 

 

Home Succulente crassulaceae

Le nostre pubblicazioni

  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
  • Le nostre Pubblicazioni
Aggiungi questo sito ai preferiti
Aggiungi questa pagina ai preferiti

Offrici un caffè

Sostieni Cactus & Dintorni!